Versetti biblici per conforto e guarigione

Spargi l'amore

Grandi versetti biblici per conforto e guarigione

Viral Believer è supportato dal lettore. Potremmo guadagnare una piccola commissione dai prodotti che consigliamo senza alcun costo per te. Per saperne di più

NON C'È NESSUNO PIÙ GRANDE DI NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO CHE È SEMPRE QUI QUANDO TU HAI BISOGNO DI CONFORTEVOLE E GUARIGIONE, SIA MENTE, CORPO O SPIRITO!

due persone che tengono un cuore tagliato a carta per l'articolo sui versetti della Bibbia sul conforto e la guarigione

COMFORT:

Dio ha promesso che sarebbe sempre stato con noi e non ci avrebbe mai lasciato. Quando pensi al conforto nei momenti di angoscia, o quando hai bisogno di guarigione in qualche parte del tuo corpo umano, pensa prima a Gesù; chi potrebbe guarirti meglio del Dio che ti ha fatto; che ti è caduto sangue nelle vene; che ti ha respirato aria nei polmoni?

Andiamo prima a consolare: nei momenti in cui hai una giornata difficile, è Gesù che ti mette le braccia sulle spalle e ti conforta. È Gesù che ti parla e ti fa sapere che Lui è proprio lì, ti tiene vicino a Lui e ti dà pace. Di seguito sono riportate le scritture che raccontano l'amore e la sollecitudine di Gesù per ciascuno di noi. Mentre le leggi, permetti a te stesso di portare queste parole di Dio nel tuo cuore e, attraverso la saggezza, comprendi cosa significano per te.

Deuteronomio 31: 8-9 Non aver paura e non scoraggiarti, perché il Signore ti precederà personalmente. sarà con te; non ti deluderà né ti abbandonerà.

Giosuè 31:8-9 Questo è il mio comando: sii forte e coraggioso! Non aver paura né scoraggiarti. Perché il Signore tuo Dio è con te ovunque tu vada.

Salmo 16: 1 Tienimi al sicuro, o Dio, perché sono venuto da te in rifugio.

Salmo 23: 4 Anche quando camminerò attraverso la valle più buia, non avrò paura, perché tu mi sei vicino. La tua canna e il tuo bastone mi proteggono e mi confortano.  

Salmo 27: 1-5 Il Signore è la mia luce e la mia salvezza, perché dovrei aver paura? Il Signore è la mia fortezza, che mi protegge dal pericolo, quindi perché dovrei tremare? Quando le persone malvagie verranno a divorarmi, inciamperanno e cadranno. Anche se un potente esercito mi circonda, il mio cuore non avrà paura. Anche se vengo attaccato, rimarrò fiducioso. L'unica cosa che chiedo al Signore, la cosa che cerco di più, è di vivere nella casa del Signore tutti i giorni della mia vita, godendomi le perfezioni del Signore e meditando nel suo Tempio. Poiché egli mi nasconderà là quando verranno i guai; mi nasconderà nel suo santuario. Mi metterà fuori portata su un'alta roccia.

Salmo 27: 11-14 Insegnami a vivere, o Signore. Guidami lungo la retta via, perché i miei nemici mi stanno aspettando. Non farmi cadere nelle loro mani. Perché mi accusano di cose che non ho mai fatto; ad ogni respiro mi minacciano con violenza. Eppure sono fiducioso che vedrò la bontà del Signore mentre sarò qui nella terra dei vivi. Attendi pazientemente il Signore. Sii coraggioso e coraggioso. Sì, aspetta pazientemente il Signore.  

Salmo 46: 1-2 Dio è il nostro rifugio e la nostra forza, sempre pronto ad aiutare nei momenti difficili. Quindi non temeremo quando verranno i terremoti e le montagne si sgretolano nel mare.

Salmo 119: 76 Ora lascia che il tuo amore inesauribile mi conforti, proprio come mi hai promesso, tuo servo.

Proverbi 3: 25-26 Non devi temere il disastro improvviso o la distruzione che si abbatte sui malvagi, perché il Signore è la tua sicurezza. Eviterà che il tuo piede venga catturato in una trappola.

Isaiah 41: 10 Non aver paura, perché io sono con te. Non scoraggiarti, perché io sono il tuo Dio. Ti rafforzerò e ti aiuterò. Ti sosterrò con la mia destra vittoriosa.

Isaiah 41: 13 Poiché ti tengo per la tua destra, io, il Signore tuo Dio. E io ti dico, non aver paura. Sono qui per aiutarti.

Matteo 11: 28 Allora Gesù disse: «Venite a me, voi tutti che siete stanchi e portate pesi pesanti, e io vi darò riposo.

Nelle scritture sopra citate, puoi ottenere il vero significato della parola "consolatore". Se riconosci Gesù come tuo Signore e Salvatore, il cielo ti si aprirà in tutta la sua gloria. Gesù è la nostra tabella di marcia per il paradiso in quanto mostra come dobbiamo arrivarci attraverso la sua Parola, la Bibbia. Leggendo e studiando questa Scrittura troverai molte altre cose che non sembravano essere presenti la prima volta che l'hai letta, se in effetti l'hai mai letto. Ricorda solo che Gesù nostro Messia, il Figlio del nostro unico vero Dio è il nostro consolatore, guaritore e Salvatore.

la persona tende a raggiungere Dio nella guarigione

GUARIGIONE:

Ora ti mostreremo alcuni passi delle Scritture sulla "Guarigione". Come Gesù amasse così tanto il genere umano da essere disposto a venire su questa terra in forma umana per guarire i malati, liberare gli oppressi e perdonare l'umanità dai peccati che aveva commesso, donando Se stesso in sacrificio per quei peccati, passati, presenti e futuro.

Esodo 23: 25 Devi servire solo il Signore tuo Dio. Se lo farai, ti benedirò con cibo e acqua e ti proteggerò dalle malattie. Non ci saranno aborti spontanei o infertilità nella tua terra, e io ti darò vite lunghe e piene.

2 Kings 20: 5 Torna da Ezechia, il capo del popolo. Digli: «Così dice il Signore, Dio di Davide tuo padre: ho ascoltato la tua preghiera e ho visto le tue lacrime. Io ti guarirò e fra tre giorni ti alzerai dal letto e andrai al tempio del Signore. Aggiungerò quindici anni alla tua vita e libererò te e questa città dal re d'Assiria. Difenderò questa città per il mio stesso onore e per amore del mio servitore Davide».

Salmo 30: 8-12 Ti ho gridato, o Signore. Chiesi pietà al Signore, dicendo: “Che cosa guadagnerai se muoio, se sprofondo nella tomba? La mia polvere può lodarti? Può raccontare la tua fedeltà? Ascoltami, Signore, e abbi pietà di me. Aiutami, o Signore». Hai trasformato il mio lutto in una danza gioiosa. Mi hai tolto le vesti di lutto e mi hai vestito di gioia, perché io ti cantassi lodi e non tacciassi, o Signore mio Dio, ti renderò grazie per sempre!

Salmo 107: 19-22 “Signore, aiuto!” gridarono nella loro sventura, ed egli li salvò dalla loro angoscia. Mandò la sua parola e li guarì, strappandoli dalla porta della morte. Lodino il Signore per il suo grande amore e per le cose meravigliose che ha fatto per loro. Offrano sacrifici di ringraziamento e cantino con gioia i suoi atti gloriosi.

Salmo 146: 7-9 Rende giustizia agli oppressi e cibo agli affamati. Il Signore libera i prigionieri. Il Signore apre gli occhi ai ciechi. Il Signore solleva coloro che sono oppressi. Il Signore ama il santo. Il Signore protegge gli stranieri in mezzo a noi. Si prende cura degli orfani e delle vedove, ma vanifica i piani dei malvagi.

Salmo 147: 3 Guarisce i cuori spezzati e fascia le loro ferite.

Isaia 40: 29-31 Dà potere ai deboli e forza agli impotenti. Anche i giovani diventeranno deboli e stanchi, e i giovani cadranno sfiniti. Ma chi confida nel Signore troverà nuova forza. La volontà si libra in alto sulle ali come aquile. Correranno e non si stancheranno. Cammineranno e non svengono.

Isaiah 41: 10 Non aver paura, perché io sono con te. Non scoraggiarti, perché io sono te, Dio. Ti rafforzerò e ti aiuterò. Ti sosterrò con la mia destra vittoriosa.

Geremia 17: 14 O Signore, se mi guarisci, sarò veramente guarito; se mi salvi, sarò veramente salvato. Le mie lodi sono solo per te.

Geremia 30: 16-17 “Ma tutti quelli che ti divorano saranno divorati e tutti i tuoi nemici saranno mandati in esilio. Tutti quelli che ti depredano saranno depredati e tutti quelli che ti assaliranno saranno attaccati. Ti restituirò la salute e guarirò le tue ferite», dice il Signore. "Poiché sei chiamato un emarginato: 'Gerusalemme di cui nessuno si preoccupa'".

Matteo 9: 35 Gesù percorse tutte le città ei villaggi di quella zona, insegnando nelle sinagoghe e annunziando la Buona Novella del Regno. E guarì ogni tipo di malattia e malattia.

Matthew 11: 28-30 Allora Gesù disse: «Venite a me, voi tutti che siete stanchi e portate pesi pesanti, e io vi darò riposo. Prendi il mio giogo su di te. Lasciate che vi insegni, perché sono umile e mite di cuore, e troverete riposo per le vostre anime. Perché il mio giogo è facile da sopportare, e il peso che ti do è leggero.

Terra 5: 22-42 Poi arrivò un capo della sinagoga locale, il cui nome era Giairo. Quando vide Gesù, si gettò ai suoi piedi, supplicandolo con fervore. "La mia piccola figlia sta morendo", ha detto. “Per favore, vieni e metti le mani su di lei; guariscila in modo che possa vivere”. Gesù andò con lui e tutto il popolo lo seguiva, accalcandosi intorno a lui. Una donna tra la folla soffriva da dodici anni di sanguinamenti continui. Aveva sofferto molto per molti medici, e negli anni aveva speso tutto quello che aveva per pagarli, ma non era migliorata. In effetti, era peggiorata. Aveva sentito parlare di Gesù, così si avvicinò dietro di lui tra la folla e gli toccò la veste. Perché pensò tra sé e sé: "Se solo riesco a toccare la sua veste, sarò guarita". Immediatamente l'emorragia cessò e lei poté sentire nel suo corpo che era stata guarita dalla sua terribile condizione. Gesù si rese subito conto che il potere guaritore era uscito da lui, quindi si voltò tra la folla e chiese: "Chi ha toccato la mia veste?" I suoi discepoli gli dissero: «Guarda questa folla che si stringe intorno a te. Come puoi chiedere 'Chi mi ha toccato?'” Ma continuava a guardarsi intorno per vedere chi era stato. Allora la donna spaventata, tremante alla realizzazione di quello che le era successo, si avvicinò e si gettò in ginocchio davanti a lui e gli raccontò quello che aveva fatto. E le disse: «Figlia, la tua fede ti ha guarita. Vai in pace. La tua sofferenza è finita". Mentre ancora le parlava, arrivarono messaggeri dalla casa di Giairo, il capo della sinagoga. Gli hanno detto “Tua figlia è morta. Non serve a nulla preoccupare il Maestro adesso. Ma Gesù li udì e disse a Iairo: «Non temere. Abbi solo fede". Allora Gesù fermò la folla e non lasciò andare nessuno con lui tranne Pietro, Giacomo e Giovanni (il fratello di Giacomo). Quando giunsero a casa del capo della sinagoga, Gesù vide molto trambusto, pianto e gemito. Entrò e chiese: “Perché tutto questo trambusto e pianto? Il bambino non è morto; sta solo dormendo. La folla rise di lui. Ma li fece partire tutti e condusse il padre e la madre della fanciulla ei suoi tre discepoli nella stanza dove giaceva la fanciulla. Tenendole la mano, le disse: "Talitha koum", che significa "bambina alzati!" E la ragazza che aveva dodici anni, si alzò immediatamente e fece il giro! Erano sopraffatti e totalmente stupiti.

Luca 6: 17-19 Quando scesero dal monte, i discepoli stavano con Gesù su una vasta area pianeggiante, circondati da molti dei suoi seguaci e dalla folla. C'era gente da tutta la Giudea e da Gerusalemme e dal nord fino alle coste di Tiro e Sidone. Erano venuti per ascoltarlo e per essere guariti dalle loro malattie; e quelli turbati da spiriti maligni furono guariti. Tutti cercavano di toccarlo, perché da lui usciva un potere di guarigione, ed egli guarì tutti.

1 Peter 2: 24 Ha portato personalmente i nostri peccati nel suo corpo sulla croce in modo che possiamo essere morti al peccato e vivere per ciò che è giusto. Dalle sue ferite sei guarito.

Rivelazione 21: 3-4 Udii un forte grido dal trono, che diceva: “Ecco, la casa di Dio è ora tra il suo popolo! Vivrà con loro ed essi saranno il suo popolo. Dio stesso sarà con loro. Asciugherà ogni lacrima dai loro occhi e non ci sarà più morte né dolore né pianto né dolore. Tutte queste cose sono sparite per sempre”.

Quando trovi di voler dare la tua vita a Gesù, vai al Pace con Dio di LPI.

Libri sulla guarigione

Cristo il guaritore
Cristo il guaritore

Guarire dalla Rottura
Guarire dalla Rottura

la guida essenziale alla guarigione
La guida essenziale alla guarigione

Scorrere fino a Top